• OGNI GIORNO AL SERVIZIO
    DELLA TUA SALUTE
    Scopri tutti i servizi che offriamo

Dal 15 dicembre, terza dose obbligatoria per il personale sanitario

Dal 15 dicembre entra in vigore il Decreto legge 172/2021 che introduce l’obbligo della dose booster (terza dose) di vaccino anti-covid per il personale sanitario o di interesse sanitario, a 5 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario.

L’Ospedale di Suzzara ha adottato tutti i provvedimenti necessari per il rispetto della normativa da parte dei propri dipendenti, per tutelare la salute pubblica e mantenere le condizioni di sicurezza per la cura e l’assistenza dei pazienti.

Si ricorda che il personale sanitario o di interesse sanitario ha l’obbligo di possedere ed esibire il super green pass durante i controlli in ospedale.

Leggi la nota informativa della Direzione Sanitaria sull’obbligo di sottoporsi alla terza dose.

La tutela della salute dei nostri pazienti è una priorità: per garantire l’accesso e la permanenza in ospedale in totale sicurezza abbiamo adottato una serie di semplici accorgimenti, visibili sin dall’ingresso in struttura. Gli orari di servizio sono stati rimodulati. Gli ambienti vengono sanificati continuamente.

La sicurezza in Ospedale inoltre è garantita da indicazioni molto evidenti che facilitano le persone a mantenere un adeguato distanziamento.

L’Accesso alla struttura è consentito esclusivamente su appuntamento

L’ appuntamento per l’accesso al centro prelievi e agli sportelli del CUP è possibile attraverso il servizio "Salta la coda".

L’accesso agli ambulatori non richiede la prenotazione attraverso “salta la coda” se l’appuntamento è stato fissato.

Le regole per l’accesso in sicurezza

L’accesso in ospedale è consentito solo con la mascherina e 15 minuti pirma dell'appuntamento. A ogni ingresso il paziente viene accolto dal personale a un punto di controllo dove gli verrà misurata la temperatura e verrà invitato a igienizzare le mani con apposito disinfettante fornito dalla struttura.

All’interno delle aree d’attesa sarà necessario mantenere il corretto distanziamento e per evitare un eccessivo affollamento l’ingresso in ospedale è consentito al solo paziente. Sarà facile mantenere la percezione della distanza grazie a segnali colorati posti sul pavimento.

Un accompagnatore potrà accedere solo nel caso di supporto a minori o persone non autosufficienti.

Al momento della prenotazione, inoltre, il paziente riceverà un orario di convocazione e indicazioni sulle modalità di accesso cui è fondamentale attenersi per accedere in struttura.

Ritiro dei referti

Si raccomanda fortemente ai residenti in Regione Lombardia, laddove possibile, di consultare il referto accedendo al Fascicolo Sanitario Elettronico per ridurre al massimo gli accessi non necessari all’Ospedale.

Ogni accesso in meno ai locali dell’ospedale significa maggiore sicurezza per sé e per gli altri.

Cosa offriamo

Per saperne di più